Roma Città Eterna, Roma Caput Mundi: è così che la capitale d’Italia viene universalmente conosciuta e definita. Gli antichi la definivano “Caput mundi”, ovvero “il centro del mondo”, perché fu per secoli il crocevia di potere, ricchezza e cultura.
Roma è una città bellissima, imponente e maestosa, che conserva meravigliosamente tutte le tracce del suo ricco e ineguagliabile passato. Ogni quartiere ha la sua caratteristica, e ovunque si pone lo sguardo, ci si accorge che c’è sempre qualcosa degno di essere scoperto.

La Galette_Saldi_1

I periodi dell’anno più indicati per visitarla sono la primavera e l’autunno, che regalano alla città una luce particolare che amplifica la sua bellezza, e farlo con i bambini sarà un’esperienza entusiasmante sia per loro che per voi. Ma anche con i bebè, perché grazie alla nostra tenerissima e pratica salopette di velluto con bretelle allungabili e bottoni a pressione sul cavallo, viaggiare sarà ancora più bello.

Oltre all’Explora, di cui abbiamo parlato poco tempo fa, a Roma ci sono altri posti pensati per accogliere i bambini e la loro voglia di conoscenza. Ecco i nostri consigli!

bioparco

1. VILLA BORGHESE E IL BIOPARCO

Non un semplice parco, ma qualcosa di più. La villa più amata dai romani e dai turisti di tutte le età è una delle ville romane più ricche di testimonianze artistiche e paesaggistiche, un luogo apprezzato da famiglie, sportivi, amanti della lettura ed estimatori d’arte, perché chiunque, anche i bambini, possono trovare il proprio angolo all’interno del polmone verde della capitale. La villa ha nove ingressi, quindi è accessibile da tutti i quartieri centrali, e custodisce edifici, monumenti e fontane, sculture, alberi secolari, laghetti, giardini e grandi spazi liberi. Qui c’è anche il Bioparco, uno dei giardini zoologici più antichi d’Europa e meta obbligatoria dei vostri piccoli, che qui potranno osservare elefanti, tigri, zebre, leoni asiatici, specie più rare come il lemure nero, l’ippopotamo pigmeo, il licaone e il mandrillo, ma anche gli animali più comuni. È aperto 7 giorni su 7 e può essere visitato a piedi oppure attraverso un giro panoramico comodamente trasportati dal trenino “Bioparco Express”.

PhMatteoCanestraro_CasinaRaffaello_0002

2. CASINA DI RAFFAELLO

La Casina di Raffaello è una ludoteca aperta nel 2006 e dedicata ai bambini dai 3 ai 14 anni. Si trova anch’essa nel cuore di Villa Borghese ed è ospitata all’interno di un bellissimo edificio del ‘500. Qui i vostri bambini potranno prendere parte ad un articolato programma di attività, come laboratori didattici, letture animate, presentazioni di libri, mostre temporanee e centri estivi, mentre voi potete rilassarvi e prendervi un caffè al Bar del Cinema, proprio difronte al palazzo. Il parco giochi è una chicca: ci troverete una casetta in legno sopraelevata, un percorso mobile attrezzato, una fisarmonica gigante che si può suonare con i piedi e tanto altro ancora. La Casina dispone inoltre di spazi gratuiti fruibili anche dai bambini al di sotto dei 3 anni, di sale da affittare per feste di compleanno e di una speciale libreria dove poter acquistare libri e giochi per l’infanzia.

foto2

3.TECHNOTOWN

Consigliatissima è la visita a Technotown (a Villa Torlonia), un centro di creatività e di scoperta dove i ragazzi e i bambini, a partire dai 6 anni, possono catapultarsi nel mondo della scienza e della tecnologia, muovendo gli ingranaggi della propria creatività. Attraverso il racconto di un Tutor e l’utilizzo di strumenti come robot, stampanti 3D e visori infrarossi, i bambini e gli adulti possono partecipare ad attività interattive, giochi, laboratori o veri e propri corsi per prendere dimestichezza con le tecnologie nuove ed antiche da utilizzare lasciando libero spazio alla nostra creatività. Fra i giochi menzioniamo: Virtual Set, un virtuale set televisivo dove scoprire gli effetti speciali utilizzati sul piccolo schermo, ScultoRobot, una macchina in grado di stampare su un supporto in polistirolo una foto in 3D ricavata tramite lettura laser, Vedere la Musica, spazio in cui si può creare musica live mediante un campionatore elettronico e Digital Floor, un pavimento che cambia forma sotto i nostri passi!

Attività_bambini MAXXI

4.  MAXXI – Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo

Il Maxxi è la prima istituzione nazionale dedicata alla creatività contemporanea, nata con l’obiettivo di dare vita a un luogo di conservazione ed esposizione del patrimonio, un laboratorio di sperimentazione e innovazione culturale, ma soprattutto uno spazio familiare e dinamico: per questo sia sulle collezioni permanenti che sulle mostre temporanee la Fondazione propone attività ad hoc per i bambini e laboratori per tutta la famiglia. Come In viaggio nel Cosmo, un ciclo di laboratori gratuiti per tutta la famiglia nell’ambito della mostra “Gravity. Immaginare l’Universo dopo Einstein”, per divertirsi e imparare tra arte e scienza.
Grazie ai due tutorial messi a disposizione e alla preziosa assistenza degli educatori museali, si va insieme alla scoperta dei Knupferli, per intessere la trama dello spazio-tempo e costruire la struttura sferica dei corpi celesti.

Cinebimbi-for-Facebook

5. CINEBIMBICITTÀ

Un altro posto dedicato ai più piccoli è lo spazio laboratorio di Cinecittà si Mostra, un’iniziativa culturale che intende svelare al pubblico il grande patrimonio storico e architettonico della famosa Fabbrica dei Sogni. Cinebimbicittà è un servizio dedicato alle famiglie che possono visitare la mostra e gli Studios, sapendo che i bambini vengono accolti nel laboratorio, in tutta sicurezza. Nasce con l’obiettivo di avvicinare il pubblico dei più piccoli ai linguaggi e ai mestieri del cinema, alla storia e ai protagonisti di Cinecittà attraverso un ricco programma di laboratori, eventi speciali, visite in famiglia, letture e visite animate.
Per tutto il mese di febbraio, ad esempio, c’è in calendario Pasticceri che finzione!, un laboratorio che permette di cimentarsi con la creazione di “gustose” sculture cinematografiche: come devi veri artigiani, i partecipanti potranno cimentarsi nella realizzazione di cioccolatini, pasticcini, bon bon, cupcake ispirati alle prelibatezze del film La Fabbrica di Cioccolato.
L’attività è dedicata a bambini dai 5 ai 12 anni e l’ingresso è incluso nel costo del biglietto della mostra.